Jeep Renegade Uncharted Edition

On 5 maggio 2016, in News, by G.Grosso

Nell’ambiente degli addetti ai lavori e degli appassionati, da tempo era noto che nella nuova iterazione del celeberrimo brand videoludico UNCHARTED avrebbe avuto parte centrale la vettura del protagonista Nathan Drake, una Jeep tipo Wyllis 4×4, perfetta compagna per la tipologia avventurosa che il gioco propone. Certamente Nathan sarebbe orgoglioso di vedere che la Garage Italia Customs ha realizzato un modello Jeep one-off dedicato al titolo –ormai prossimo all’uscita- Uncharted 4 – Fine di un Ladro.

Difatti l’azienda, che da anni si occupa di automotive restyling, ha deciso di modificare un Jeep Renegade Trailhawk ispirandone lo stile decorativo agli stilemi dettati dal brand. Gli interni sono rivestiti in pelle Nabuk Foglizzo, con motivi decorativi che rimandano ad una mappa reperibile all’interno del gioco; inoltre, campeggia in bella vista il motto dei pirati di Libertalia, “For God and Liberty”, ricamato a filo doppio nella maniglia antistante il lato passeggero.

 

L’esterno, invece, apparentemente è di colore nero opaco, con l’applicazione della semplice griffe del gioco sulle fiancate. Ma, al crescere della temperatura, rivela notevoli sorprese: gradualmente, infatti, la vernice termocromica nera rivela la vera essenza della carrozzeria; infatti, la stessa mappa con cui sono decorati gli interni avvolgerà completamente i volumi del Renegade, trasformandolo  all’insegna di una dominante color sabbia impreziosita dai caratteri marrone scuro che compongono le diciture sull’antica cartina (che risulterà completamente visibile una volta raggiunti i 30 gradi).

Resta solo da chiedersi se il potenziale acquirente giocherà la sua copia di Uncharted 4 – Fine di un Ladro con il suo Renegade in salotto per consultare più agevolmente la mappa!

Vuoi provare Jeep Renegade? prenota il tuo Test Drive!

Mestre 0412580311 / Padova 0498537911

ico-promoRichiedi un preventivoNoleggia Jeep Renegade

 

www.campellomotors.it

Tagged with:  

Nuovi motori e cambi per Jeep Renegade

On 4 giugno 2015, in News, by Matteo

La nuova Renegade, il primo modello Jeep costruito in Italia ed esportato in 100 Paesi del mondo, amplia la sua gamma con tre nuove motorizzazioni che sapranno soddisfare qualunque esigenza: 1.6 E-torQ da 110 cavalli, 1.4 Multiair da 140cv e cambio automatico a doppia frizione, 1.4 Multiair da 170 cavalli e cambio automatico a 9 rapporti.

Jeep Renegade CampelloMotors nelle colline sui pressi di MelfiIl 1.6 E-torQ da 110 CV di potenza e 152 Nm di coppia è disponibile sugli allestimenti Sport e Longitude in abbinamento al cambio manuale a cinque marce e alla trazione anteriore. Con un listino prezzi che parte da 20.800 euro, consente a un pubblico più ampio di entrare nel mondo Jeep e di soddisfare quanti sono alla ricerca di una vettura funzionale e capace di assicurare ottime performance (178 km/h di velocità massima e 11,8 secondi per passare da 0 a 100 km/h), il tutto a fronte di emissioni e consumi contenuti: nel ciclo combinato, i valori sono rispettivamente 141 g/km di CO2 e 6 litri/100 km.

In dettaglio, il propulsore da 1,6 litri E.torQ spicca per la sua leggerezza strutturale, grazie anche all’adozione di pistoni con rivestimento in grafite. Inoltre, le bielle forgiate in acciaio e la coppa dell’olio in alluminio contribuiscono ulteriormente alla riduzione del peso. L’albero motore è provvisto di otto contrappesi per una maggiore precisione.

La seconda novità della gamma è il potente 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV abbinato al cambio automatico a nove marce e trazione integrale 4×4, disponibile sulla versione Limited a un prezzo di listino da 31.000 euro. Gioiello di raffinatezza meccanica, il nuovo 1.4 Turbo MultiAir II eroga 170 CV a 5.500 giri/min di potenza massima e 250 Nm a 2.500 giri/min di coppia massima, valori che sottintendono elasticità e brillantezza, permettendo di raggiungere 196 km/h di velocità massima e di coprire lo 0 a 100 km/h in 8,8  secondi, senza per questo incidere su consumi ed emissioni di CO2 che si attestano rispettivamente intorno a 160 g/km e 6,9 l/100 km (ciclo combinato).

Il cambio automatico a 9 rapporti di Jeep Renegade La nuova motorizzazione è abbinata all’innovativo cambio a nove marce che consente al veicolo di ottimizzare la potenza sviluppata dal propulsore permettendo, allo stesso tempo, una capacità di ripresa aggressiva e un’erogazione della potenza fluida ed efficiente. Inoltre, è di serie la trazione integrale dotata del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore che permette di passare dal 4×2 al 4×4, senza alcun intervento da parte del conducente, per assicurare una gestione permanente della coppia e una trazione ottimale quando necessaria.

Da oggi è possibile ordinare anche la Jeep Renegade, negli allestimenti Longitude e Limited, dotata di motore 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV, cambio automatico a sei marce con doppia frizione (DDCT) e trazione anteriore. Il listino prezzi parte da 25.800 euro per la Longitude e da 27.400 euro per la Limited. Così equipaggiata la Renegade registra una velocità massima di 181 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in 11  secondi. Il tutto a fronte di emissioni di CO2 (137 g/km) e consumi contenuti (5,9 l/100 km).

L’innovativa trasmissione automatica a doppia frizione assicura un’erogazione continua di coppia e trazione, senza alcuna perdita di potenza in fase di cambio. Tecnicamente, il sistema è costituito da due cambi automatizzati disposti in parallelo mentre le frizioni sono del tipo “a secco” per minimizzare l’impatto sul veicolo e per massimizzare l’efficienza del sistema. Inoltre, a seconda che il conducente sia alla ricerca di una guida più confortevole o sportiva, il cambio DDCT può essere utilizzato in modalità automatica o sequenziale attraverso le posizioni UP e DOWN della leva del cambio.

Ti piacerebbe sapere come vanno? Vieni a provarle di persona!
Prenota il tuo Test Drive allo 0412580332 o allo 0498537911!

www.campellomotors.it
km0.tv

Tagged with:  

Nasce nuova 500X, il crossover di casa FIAT

On 28 ottobre 2014, in News, by Matteo

L'estetica muscolosa della nuova Fiat 500XProdotta nel rinnovato stabilimento SATA di Melfi (Potenza) e commercializzata in più di 100 Paesi nel mondo, Fiat 500X rappresenta una nuova dimensione dell’inconfondibile 500, creando un punto d’incontro tra il suo stile iconico ed il concetto  moderno di crossover, con in più le valide capacità off-road assicurate dalla versione maggiormente adatta alle attività outdoor.

L’aspetto solido e robusto della vettura trova il suo perfetto equilibrio stilistico nella linea armoniosa che si esprime in dimensioni ideali per i clienti che ricercano il comfort, lo spazio e le dotazioni tipiche delle berline compatte. Allo stesso tempo, la 500X “strizza l’occhio” anche a coloro che quotidianamente devono affrontare il traffico urbano grazie alle sue dimensioni 7contenute: è infatti lunga 4 metri e 25 centimetri, larga 180 centimetri e alta 161 centimetri.
Compatta fuori, 500X è molto accogliente anche dentro: lo dimostra un ambiente ampio e protettivo con un diffuso impiego di materiali pregiati, finiture di qualità e utili vani portaoggetti.

Motorizzazioni

Al lancio saranno disponibili il 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV (trazione anteriore e cambio manuale a sei rapporti), il 1.6 MultiJet II da 120 CV (cambio manuale a sei rapporti e trazione anteriore) e 2.0 MultiJet II da 140 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale).

Successivamente la gamma si completerà con i propulsori benzina 1.6 “E-torQ” da 110 CV (cambio manuale a cinque rapporti e trazione anteriore), 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale) e il potente Tigershark 2.4 da 184 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale). Il propulsore 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV sarà anche disponibile con trazione anteriore e cambio automatico a 6 rapporti a doppia frizione.
A disposizione ci saranno anche i turbodiesel 1.3 MultiJet II da 95 CV (cambio manuale a cinque rapporti e trazione anteriore)e 2.0 MultiJet II da 140 CV (cambio manuale a sei rapporti e trazione integrale).

Cambio automatico a nove rapporti

Il crossover 500X è la prima vettura Fiat a proporre la trasmissione automatica a nove rapporti. Questo cambio, abbinato al benzina 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV  e al turbodiesel 2.0 MultiJet II da 140 CV, offre numerosi vantaggi tra cui una grande capacità di ripresa e un’erogazione fluida della potenza. Controllata elettronicamente, la nuova trasmissione automatica a nove rapporti è provvista di mappatura “shift-on-the-fly”, con possibilità di passare alla modalità manuale-sequenziale.

Trazione 4×4 e sistema di disconnessione dell’asse posteriore

La nuova Fiat 500X è disponibile sia nella configurazione a due ruote motrici sia in quella a quattro ruote motrici. Peculiarità della trazione integrale del nuovo crossover Fiat è l’adozione del sistema di disconnessione dell’asse posteriore che consente di ridurre le perdite di energia dovute al trascinamento quando non è necessario utilizzare la modalità integrale, garantendo così una maggiore efficienza nei consumi. Unica vettura del segmento a proporla, insieme alla Jeep Renegade, la disconnessione dell’asse posteriore permette di passare in modo fluido dalla trazione a due ruote motrici a quella a quattro ruote motrici e di assicurare quindi la gestione permanente della coppia senza intervento da parte del conducente.

Selettore “Drive Mood Selector” e sistema Traction Plus

La nuova 500X offre il selettore di guida ” Drive Mood Selector ” che agisce su motore, freni, sterzo e cambio, consentendo tre diversi comportamenti della vettura, in base allo stile di guida più adatto alla situazione o alle condizioni del manto stradale:  Auto (per il massimo della resa in termini di comfort, consumi ed emissioni di CO2), Sport (per una guida che predilige le prestazioni) e All weather (massima sicurezza anche in condizioni di difficile aderenza).

Nelle versioni più adatte al tempo libero, la modalità All weather è sostituita dalla funzione “Traction” che, nel caso della versione integrale, rende più reattiva la trasmissione della coppia all’asse posteriore. Invece, sulle versioni  con trazione anteriore, mette in azione il sistema di controllo “Traction Plus” che, da una parte incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili e a scarsa aderenza, dall’altra si conferma una soluzione più economica ed ecologica di una tradizionale trazione integrale, risultando più efficiente in un comune uso di fuoristrada leggero.

Infotainment

In termini di equipaggiamenti per il comfort e l’infotainment, Fiat 500X si distingue nella categoria grazie ai sofisticati sistemi Uconnect con schermo touchscreen da 5″ o da 6,5”. Entrambe le versioni prevedono l’interfaccia Bluetooth, connettore Aux-in, porta USB, porta SD e comandi vocali. In più, il dispositivo Uconnect 5″ Radio Nav 5” offre navigazione TomTom 2,5D, mentre Uconnect Radio Nav 6,5″ è dotato di navigazione satellitare con mappe in 3D, indicazioni progressive sul percorso e funzione ‘One Shot Voice Destination Entry’ per inserire l’indirizzo con i comandi vocali.

Dal touchscreen a colori il guidatore può accedere a tutte le funzionalità principali: dalla radio analogica e digitale (DAB) fino a tutti i supporti multimediali (mediaplayer, iPod, iPhone, smartphone) collegabili  attraverso la porta USB e il connettore Aux-in o utilizzando lo streaming audio Bluetooth. Il tutto gestito direttamente dai comandi sul volante in modo da non distogliere lo sguardo o le mani dal volante stesso.
Inoltre, il nuovo sistema Uconnect Live permette al cliente, attraverso l’integrazione con il suo smartphone, di usare numerose  app sul sistema di bordo in modo da essere sempre in contatto con gli amici su Facebook e Twitter; ascoltare milioni di tracce musicali con Deezer e oltre 100mila stazioni radio con TuneIn.

Vuoi saperne di più? contattaci allo 0412580349 o scrivi a fabriziobertacco@campellomotors.it

Se invece stai cercando un auto nuova o Km.0, non farti sfuggire le nostre occasioni su:
http://www.campellomotors.it/C/9/PROMOZIONI/offerte-FIAT.html
http://km0.tv/auto-fiat-km-0.html

Tagged with:  

Fiat Freemont si rinnova con la versione Cross

On 26 agosto 2014, in News, by Matteo

Il nuovo Fiat Freemont Cross propone un look rinnovato che lo rende ben distinto nella gamma. Merito della griglia anteriore e delle cornici dei fari fendinebbia in nero lucido e del nuovo colore Platinum Chrome, che contraddistingue gli inserti del nuovo paraurti frontale, le minigonne laterali, le barre longitudinali sul tetto e la protezione sottoscocca del paraurti posteriore. Altro segno distintivo sono le cornici nere dei gruppi ottici anteriori e posteriori. Inoltre, Freemont Cross monta inediti cerchi in lega a cinque razze bruniti “Hyper Black” da 19″.

Interni nuovi ed esclusivi Frontale del nuovo Fiat Freemont Cross

All’interno dell’abitacolo, Fiat Freemont Cross presenta dettagli unici come i nuovi sedili in pelle nera con inserti sportivi a rete e cuciture a vista color grigio chiaro ardesia, presenti anche sul bracciolo centrale e sui pannelli porta. Inoltre sono presenti delle nuove finiture color Liquid Graphite su cruscotto, strumentazione, consolle centrale, pannello porta e volante. A completamento dell’allestimento interno, il volante e il pomello cambio sono offerti di serie in pelle.

Motorizzazioni

La versione Cross è equipaggiata con il 2.0 Multijet II da 140 CV, in abbinamento al cambio manuale a 6 rapporti e trazione anteriore, e 170 CV, sia nella versione 4×2 con cambio manuale sia in quella integrale attiva AWD accoppiato esclusivamente ad un cambio automatico a 6 rapporti.

Dotazioni di serie e optional

Look forte e deciso, completo nell’equipaggiamento, l’allestimento Cross offre di serie quanto di meglio oggi disponibile nel campo dell’infotainment: navigatore satellitare a mappe con schermo Touch Screen da 8.4″, lettore DVD e slot SD, connessione Bluetooth, telecamera posteriore di parcheggio e impianto audio Premium Alpine con 6 speaker, amplificatore da 368 watt e subwoofer.

Tra le dotazioni di serie figurano anche gli specchietti esterni elettrici, riscaldabili e ripiegabili, sei airbag, i porta-bicchieri illuminati, il Keyless Entry e Keyless Go con pulsante di avvio, e i comandi audio e di regolazione della velocità di marcia al volante.

Trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD)

A supportare l’aspetto grintoso del Fiat Freemont Cross ci pensa il sistema a trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD), disponibile con la motorizzazione 2.0 Multijet II 16v da 170 CV abbinata ad un cambio automatico a 6 rapporti.

Di tipo “on demand”, la trazione integrale attiva AWD di Fiat Freemont è dotata di una centralina elettronica che, tramite sensori, rileva l’aderenza delle quattro ruote e decide quando trasmettere trazione alle ruote posteriori. Le possibilità d’intervento sono previste in caso di fondi a bassa aderenza (ad esempio: fango, neve, ghiaccio) per garantire maggiore trazione e nessuna limitazione di percorso, oppure in caso di fondi asfaltati, per garantire trazione aggiuntiva e maggiore sicurezza nella percorrenza di curva.

La trazione posteriore si attiva anche sul fondo asciutto – a una velocità compresa tra i 40 e i 100 km/h – migliorando la maneggevolezza durante la guida e consentendo di affrontare le curve più agevolmente e con un comportamento più neutro.

Il nuovo Fiat Freemont sarà disponibile in autunno.

Se cerchi un Freemont in pronta consegna, non perderti le nostre occasioni sull’usato e km.0!

http://www.campellomotors.it/C/9/PROMOZIONI/offerte-FIAT.html

http://km0.tv/auto-fiat-km-0.html

Tagged with:  

Nuova Jeep Renegade 2015: il Small SUV di Jeep

On 18 marzo 2014, in News, by Matteo

La nuova Jeep Renegade, presentata al Salone di Ginevra 2014, amplia la gamma Jeep a livello globale e porta ufficialmente il brand americano nel crescente segmento dei Small SUV.

Jeep Renegade

Renegade offre capacità off-road di riferimento nella categoria, la libertà ed il comfort della guida open air, il primo cambio automatico a nove rapporti del segmento per garantire migliori prestazioni su strada e fuoristrada, motori efficienti nei consumi, un’ampia dotazione per la sicurezza e avanzati contenuti tecnologici. Il risultato: una vera Jeep, realizzata per conquistare una clientela giovane sempre alla ricerca di avventura.
Eccone le caratteristiche salienti:
  • La versione Renegade Trailhawk vanta capacità off-road best in class certificate dal badge ‘Trail Rated’ e garantite dal sistema di trazione interale Jeep Active Drive Low con rapporto finale di riduzione di 20:1 e sistema Selec-Terrain
  • Senza eguali: Renegade ha un aspetto robusto grazie alle grintose proporzioni ruote-carrozzeria e offre la libertà della guida open air grazie alle due configurazioni per il tetto My Sky
  • Nuovi interni dal look energico con dettagli funzionali, colori suggestivi e materiali di pregio
  • L’innovativa architettura “Small Wide 4×4” combina capacità off-road best in class con un’eccellente dinamica di guida su strada
  • Destinata al mercato globale, la Renegade offre 16 efficienti combinazioni motore-trasmissione, oltre al primo cambio automatico a nove rapporti del segmento B
  • Renegade coniuga efficienza nei consumi e capacità off-road al meglio nella categoria
  • Contenuti tecnologici riservati in passato esclusivamente ai SUV del segmento premium: Uconnect Access, Uconnect touchscreen radio e primo display a colori di grandi dimensioni del segmento
  • Fino a 70 avanzati sistemi di sicurezza disponibili a richiesta
  • Progettata in America, costruita in Italia, venduta in più di 100 paesi: la Renegade 2015 esprime la strategia globale del marchio Jeep.
Capacità off-road di riferimento grazie a due nuovi sistemi 4×4

Partendo dalla tecnologia 4×4 equipaggiata sulla nuova Jeep Cherokee, Jeep Renegade 2015 offre due avanzati sistemi di trazione che garantiscono prestazioni off-road di riferimento nella categoria.

Interni del nuovo Jeep Renegade

Entrambi i sistemi sono in grado di trasferire il 100% della coppia su una singola ruota, garantendo la massima aderenza.

  • Jeep Active Drive – sistema di trazione integrale
  • Jeep Active Drive Low – sistema di trazione integrale con rapporto finale di riduzione di 20:1 – una esclusiva nel segmento
Jeep Renegade, inoltre, è il primo Small SUV ad essere dotato del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e dell’unità di trasmissione della potenza (PTU). Ciò consente di ridurre ulteriormente i consumi dei modelli 4×4. Il sistema entra in funzione quando si rende necessaria la modalità a quattro ruote motrici.
I sistemi Jeep Active Drive e Active Drive Low sono abbinati al sistema di gestione della trazione Jeep Selec-Terrain che dispone di quattro modalità (Auto, Snow, Sand e Mud, che diventano cinque con l’aggiunta della modalità Rock specifica del modello Trailhawk) per garantire prestazioni off-road di riferimento su qualsiasi superficie e in qualsiasi condizione meteorologica.
Trail Rated: il modello Trailhawk 4×4

Per i clienti che pretendono performance in fuoristrada di livello superiore, la versione Trailhawk offre capacità 4×4 Trail Rated di riferimento nella categoria grazie a:

  • Sistema di trazione integrale Jeep Active Drive Low di serie (con rapporto finale di riduzione di 20:1);
  • Sistema Selec-Terrain con l’esclusiva modalità Rock;
  • 20 mm in più di altezza da terra;
  • Piastre di protezione e ganci di traino anteriori e posteriori di colore rosso;
  • Esclusivi paraurti che permettono di ottenere un angolo di attacco di 30,5 gradi, un angolo di dosso di 25,7 gradi e un angolo di uscita di 34,3 gradi;
  • Fino a 205 mm di articolazione delle ruote;
  • Sistema Hill-descent Control;
  • Capacità di guado pari a 480 mm;
  • Capacità di traino fino a 1.500 kg sui modelli equipaggiati con motore diesel MultiJet II e fino a 907 kg su quelli con motore Tigershark da 2,4 litri.
Progettata per il mercato globale: 16 combinazioni motore-trasmissione

In linea con la tradizione Jeep, la nuova Renegade è lo Small SUV più capace, efficiente nei consumi e tecnologicamente avanzato di sempre. Può essere dotata di 16 diverse combinazioni di motori e propulsori per soddisfare le richieste specifiche dei clienti in tutto il mondo.

Particolari del cambio cambio e della parte bassa della plancia.

Sono disponibili sul nuovo modello:

  • Quattro motori a benzina MultiAir;
  • Due motori diesel MultiJet II;
  • Un efficiente motore E.torQ compatibile con il sistema flex-fuel;
  • Tecnologia Stop&Start per ridurre emissioni e consumi;
  • Il primo cambio automatico a nove rapporti disponibile nel segmento;
  • Due cambi manuali e una trasmissione a doppia frizione a secco (DDCT).
Il primo Small SUV al mondo con cambio automatico a nove rapporti
Proprio come la nuova Jeep Cherokee, la Renegade 2015 fissa un nuovo standard nella categoria dei Small SUV dove introduce la prima applicazione del cambio automatico a nove rapporti. Abbinato al motore diesel MultiJet II da 2,0 litri o al motore benzina MultiAir2 da 2,4 litri, la trasmissione automatica a nove rapporti offre una serie di vantaggi tra cui un’aggressiva capacità di ripresa, un’erogazione fluida della potenza alle velocità autostradali e una maggiore efficienza nei consumi rispetto a un cambio automatico a sei rapporti.
Continua a seguirci per ulteriori news!
Tagged with:  

Nuova Panda Cross al Salone di Ginevra 2014

On 19 febbraio 2014, in News, by Matteo

Al Salone di Ginevra 2014 debutta la nuovissima Fiat Panda Cross. Destinata ad un pubblico giovane e dinamico, la Fiat Panda Cross è la versione top di gamma che, insieme ai modelli Panda 4×4 e Panda Trekking, compone un’offerta di city SUV unica nel proprio segmento. Approfondiamo nel dettaglio tutti i particolari dell’allestimento più grintoso della gamma Panda.

Stile e dimensioni

Fiat Panda Cross 2014

Il frontale della nuova Fiat Panda Cross 2014

Il frontale, grazie al nuovo paraurti, presenta un generoso skid plate in colore titanio satinato mentre  i gruppi ottici sono caratterizzati dai proiettori ed i nuovi fendinebbia integrati nella zona del baffo portalogo. Le luci diurne DRL, inoltre, adottano la tecnologia LED e sono integrate nello skid plate.

Nella vista laterale si evidenziano alcuni elementi specifici come i passaruota marcati, le modanature con badge “Cross” e le nuove barre portatutto che riprendono entrambe le finiture dello skid plate. I cerchi in lega da 15” presentano un disegno a 5 razze a V ed una finitura in metallo brunito.

Il posteriore si caratterizza per un nuovo paraurti con protezione sotto-scocca che riprende design e finiture dello skid plate anteriore, un nuovo gruppo ottico brunito ed il terminale di scarico cromato.

All’interno i sedili sono in tessuto naturale fiammato dal look tecnico con i fianchetti di contenimento laterali in ecopelle marrone che si abbinano al rivestimento presente sui pannelli porta. Il sedile di guida si caratterizza per la scritta Cross brunita sullo schienale ottenuta mediante un riporto poliuretanico.

La fascia della plancia è in un nuovo colore rame all’interno della quale spicca la nuova finitura titanio satinato della plancia portastrumenti. Lo stessa finitura è utilizzata per il mobiletto centrale, a due livelli, sul quale è montato l’inedito selettore Terrain Control.

Trazione integrale e Terrain Control

Fiat Panda Cross 2014 posteriore

Il caratteristico posteriore

La nuova Panda Cross adotta un sistema di trasmissione di tipo “Torque on demand“, che si avvale di due differenziali e di un giunto controllato elettronicamente.

Si tratta di una trazione integrale permanente gestita da una centralina elettronica che, attraverso l’analisi dei segnali veicolo, ripartisce la trazione sui due assali anteriore e posteriore in modo omogeneo e proporzionale secondo le condizioni di aderenza del fondo stradale. I vantaggi che offre questo sistema sono l’assoluto automatismo del funzionamento e l’assenza di manutenzione.

Selettore dedicato per gli amanti della guida in fuoristrada Terrain Control

Come nei SUV di alta gamma ed in tutti modelli dalla spiccata vocazione off-road, anche Panda Cross offre la possibilità agli amanti della guida in fuoristrada di poter selezionare l’utilizzo della trazione integrale a seconda delle condizioni di guida, scegliendo fra tre modalità:

  • AUTO – Ripartizione automatica della trazione sui due assali a seconda delle condizioni di aderenza del manto stradale;
  • LOCK – La trazione integrale rimane sempre inserita per l’utilizzo ottimale in fuoristrada con una ripartizione della coppia tra le quattro ruote, ottenuta frenando le ruote che perdono aderenza (o slittano più delle altre) e trasferendo così la forza motrice su quelle che hanno maggior presa sul terreno. Questa funzione agisce sotto la soglia dei 50 km/h;
  • HILL DESCENT – Per una gestione ottimale delle discese su pendenze particolarmente ripide o su percorsi con elevate sconnessioni.

Sospensioni

Panda Cross adotta due schemi collaudati: una soluzione a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson per l’anteriore mentre al posteriore si è preferito un sistema a ruote interconnesse tramite ponte torcente specificamente sviluppato per la versione integrale.

Angoli caratteristici

Panda Cross si trova a proprio agio su terreni sconnessi e difficili, grazie alla generosa altezza da terra, 16 cm per la versione Multijet II e 15 cm per la versione Twinair Turbo, e agli ottimi valori degli “angoli caratteristici fuoristrada”: 24° (attacco), 33° (uscita), 20° (dosso) e 31,5° (70%) di pendenza massima.

Motorizzazioni

Fiat Panda Cross è disponibile con due motorizzazioni, entrambe dotate di Start&Stop: il nuovo 0.9 TwinAir Turbo da 90CV e il diesel 1.3 Multijet II da 80CV.

Motore Fiat Twinair

Uno spaccato del 0.9 Twinair

Il propulsore 0.9 TwinAir Turbo eroga una potenza massima di 90 CV (66 kW) a 5.500 giri/min e una coppia di 145 Nm a 1.900 giri/min (costante fino a 3.000 giri/min). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto ecologico ed i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. Questo propulsore fa registrare, nel ciclo combinato, un consumo di 4,9 litri/100 km ed emissioni di CO2  pari a 114 g/Km.

Il turbodiesel 1.3 Multijet II invece eroga una potenza massima di 80 CV (59 kW) a 4.000 giri/min ed una coppia di ben 190 Nm a soli 1.500 giri/min. Nel ciclo combinato il 1.3 Multijet II fa registrare appena 125 g/km di emissioni di CO2 e consumi pari a 4,7 litri per 100 km.

Cambio a 6 marce specifico

In abbinamento al motore TwinAir Turbo, la nuova Panda Cross propone un cambio specifico a 6 rapporti con prima marcia corta che accentua le doti off-road del modello garantendo un eccellente spunto nelle partenze in salita.

La nuova Panda Cross sarà commercializzata a partire dal prossimo autunno nei  principali mercati europei e per l’occasione sarà proposta con una livrea tristrato arancione di grande impatto.

http://www.campellomotors.it
http://www.km0.tv

Disponibile da metà gennaio nelle sedi Campello Motors Jeep di Mestre-Venezia in Via Saragat e di Padova in Corso Stati Uniti, l’esclusiva serie a tiratura limitata “Polar” sarà commercializzata nella configurazione a due porte Jeep Wrangler e in quella a quattro porte Jeep Wrangler Unlimited, entrambe equipaggiate con il brillante turbodiesel da 2,8 litri con cambio automatico a cinque marce che eroga 200 CV (147 kW) a 3.600 giri/min e una coppia di 460 Nm a 1.600 – 2.600 giri/min.

Jeep Wrangler PolarRealizzata sulla base della versione Sahara di Jeep Wrangler, la nuova serie speciale presenta esternamente un allestimento unico caratterizzato da alcuni elementi specifici come la nuova griglia a sette feritoie di colore nero lucido, il copriruota di scorta rigido in tinta carrozzeria, il cofano motore rialzato, l’hard top modulare Freedom TopTM in tinta con la carrozzeria e i cerchi in lega da 18″ Gloss Black. Completano la caratterizzazione esterna la decalcomania con il profilo a tre colori delle montagne, applicata lateralmente sul cofano e lo sportello carburante nero firmato Mopar®. Wrangler Polar sarà disponibile nell’inedita  tonalità ‘Hydro Blue’ e nei colori ‘Billet Silver Metallic’ e ‘Bright White’, entrambi già disponibili nella gamma Wrangler commercializzata in Italia.

L’esclusiva personalizzazione della serie speciale è ben visibile anche all’interno dove spiccano i sedili in pelle di colore nero con impunture Pearl White e logo “Polar”, posto anteriormente sulla parte alta dello schienale. L’equipaggiamento di serie offre inoltre volante nero rivestito in pelle con cuciture a vista Pearl White ed inserti lucidi Ceramic White. Le cuciture a vista Pearl White impreziosiscono anche i braccioli mentre la maniglia di sostegno del passeggero e le bocchette di ventilazione sulla plancia si contraddistinguono per le esclusive finiture Ceramic White. La stessa tinta riveste le cornici dell’esclusivo quadro strumenti caratterizzato dallo sfondo blu e logo Polar che, insieme ai tappetini Mopar con motivo a rilievo che riproduce l’impronta degli pneumatici, aggiungono ulteriore esclusività agli interni della serie speciale Polar.

Progettata per affrontare i percorsi off-road più impegnativi, Jeep Wrangler Polar dispone dell’assale anteriore Dana 30 e del poderoso assale posteriore Dana 44. Le leggendarie capacità fuoristradistiche della gamma Wrangler sono garantite dal sistema di trazione integrale part-time Command-Trac NV241 inseribile ‘shift-on-the fly’ a due velocità con rapporto per le marce ridotte di 2.72:1. L’abilità nel superare nella massima sicurezza gli ostacoli più ostili è assicurata dal differenziale posteriore autobloccante Trac-Lok equipaggiato di serie sulla versione speciale Polar.

Il comfort a bordo per tutti gli occupanti è assicurato dalla completa dotazione di serie che prevede climatizzatore automatico, volante in pelle con comandi integrati, sedili anteriori riscaldabili, sedile del guidatore regolabile in altezza, computer di bordo EVIC, cruise control e sistema multimediale di intrattenimento e navigazione satellitare UConnectTM GPS con schermo ‘touchscreen’ da 6,5″, hard disk da 40 gigabyte, porta USB, ingresso AUX e lettore DVD video.

Se stai cercando un Jeep Wrangler Km.0, scopri le nostre scontatissime occasioni in pronta consegna!
http://www.campellomotors.it/P/278/PROMOZIONI/offerte-JEEP/Offerta-Jeep-Wrangler-Sahara-KM-0-Promozione-Veneto.html

Tagged with:  

Nuova Jeep Grand Cherokee MY 2014

On 19 febbraio 2013, in News, by Matteo

Estetica del nuovo Jeep Grand Cherokee

Estetica del nuovo Jeep Grand Cherokee

Jeep Grand Cherokee MY2014 sarà presentato al Salone di Ginevra il 7 marzo e, rispetto all’attuale, è stato migliorato e rinnovato in termini di prestazioni, design e comfort.

Commercializzato a partire dal terzo trimestre in Italia e nei mercati europei, Jeep Grand Cherokee 2014 sarà disponibile nelle versioni Laredo, Limited, Overland e Summit.

Ecco le principali novità del nuovo modello.

Nuovo cambio automatico a otto marce

Su tutte le motorizzazioni debutta il nuovo cambio automatico Chrysler a otto rapporti che assicura migliori prestazioni e cambiate precise e fluide, garantendo allo stesso tempo un calo dei consumi e delle emissioni.

Un ulteriore contributo alla riduzione dei consumi del nuovo Grand Cherokee MY14 arriva dalla nuova funzione Eco Mode. Questa interviene sulla gestione elettronica del cambio ottimizzando i cambi marcia e, nei modelli V-8, disattivando alcuni cilindri grazie alla Tecnologia Fuel Saver. L’Eco Mode inoltre attiva, dove presenti, le sospensioni pneumatiche Quadra-Lift, abbassando l’altezza da terra della vettura per migliorare ulteriormente l’aerodinamica del veicolo per un’efficienza ottimale.

Nuovi esterni

Fedele al suo design compatto ed esclusivo che lo ha reso famoso nel mondo, Grand Cherokee 2014 si rinnova stilisticamente presentando alcune modifiche che attribuiscono al frontale un aspetto più elegante e sportivo. Su tutte le versioni, l’inconfondibile griglia a 7 feritoie è adesso più bassa, il fascione frontale inferiore è stato leggermente rialzato ed i proiettori sono più sottili.

Novità anche nella zona posteriore dove spiccano lo spoiler di maggiori dimensioni, il portellone rimodellato che offre maggiore visibilità, il nuovo paraurti ed i nuovi fari a LED, oggi più grandi.

Nuovi interni

Nuova plancia con uConnect, pelle Natura Plus, volante multifunzione ed inserti in radica

Gli interni sono arricchiti da materiali di alta qualità quali pelle Natura Plus e rifiniture in legno pregiato. Jeep Grand Cherokee 2014 è dotata del nuovo impianto UConnect con touchscreen da 8,4″ dove vengono visualizzate, in modo chiaro e immediato, tutte le informazioni necessarie alla guida e al comfort di bordo. Inoltre sono disponibili sia i comandi audio e connettività disposti sulle razze del volante, sia un innovativo dispositivo “vivavoce” ad attivazione vocale che consentono di tenere le mani sul volante e di interagire facilmente con gli strumenti.

Versione Summit ancora più esclusiva

La versione Summit rappresenta il top di gamma e presenta un livello qualitativo ancora più elevato grazie ai sedili in pelle Premium Natura-Plus e all’esclusivo rivestimento simil-camoscio che ricopre i montanti anteriori ed il cielo vettura. Contenuto esclusivo di questa versione è l’impianto audio surround Harman Kardon con 19 altoparlanti ad alte prestazioni da 825 W. L’impianto di ultima generazione dispone di un amplificatore a 12 canali e 3 sub-woofer.

Particolari del volante

Particolari del volante

Nuovo volante multifunzione

Ulteriore novità del Jeep Grand Cherokee 2014 è il nuovo volante a tre razze rivestito in pelle che, nelle versioni Overland e Summit, propone anche pregiati inserti in legno. Ottimizzato per la posizione di guida, dispone di pulsanti per gestire, in tutta sicurezza, radio, Cruise Control, telefono e comandi vocali. Inoltre, su tutti gli allestimenti sono di serie le leve del cambio posizionate dietro al volante.

Nuovi contenuti per la sicurezza

Alla già ricca dotazione del modello precedente, la nuova Jeep Grand Cherokee 2014 aggiunge ulteriori sistemi di sicurezza come il ‘ForwardCollisionWarning’ con ‘Crash Mitigation’, il dispositivo che verifica, attraverso sensori radar, se il veicolo si sta avvicinando troppo velocemente alla vettura che lo precede e invia, se necessario, un segnale al guidatore in modo che possa intervenire per evitare uno scontro.

Qualora il guidatore non intervenga, il ForwardCollisionWarning con Crash Mitigation frena automaticamente la vettura per evitare il tamponamento della vettura che la precede.

Tagged with:  

Fiat Panda Monster Truck: una Panda mostruosa!

On 7 dicembre 2012, in News, by Matteo

Per mostrare le prestazioni off-road della nuova Panda 4×4 Fiat ha scelto di ricorrere alle tecniche scenografiche del cinema unite a quelle dell’elaborazione automotive. Nasce così Panda Monster Truck, un prototipo realizzato da Fiat in collaborazione con Mercurio Cinematografica, lo scenografo Andrea Faini e L’Officina di Fabio Gementi.

Fiat Panda Monster Truck

Un fotogramma dello spot TV in onda a partire da gennaio 2013

La versione Monster Truck unisce una Panda 4×4 al pianale di una Jeep CJ7 4200 ed è dotata di ruote da trattore stradale con gomme “High Speed” del diametro di 150 centimetri e larghe 50 cm montate tramite delle flange in ferro pieno tornite appositamente. Il risultato finale è una Panda ‘big foot’ alta ben  390 centimetri, lunga 380 cm e larga 250 cm. Per realizzarlo sono state impiegate poco più di due settimane di lavoro ponendo la massima cura nel collegare tra le due vetture il sistema di sterzo e la frizione, l’acceleratore e i freni.

Perfettamente funzionante, la Fiat Panda Monster Truck sarà protagonista del prossimo spot, realizzato dall’agenzia Leo Burnett, on air all’inizio del 2013.

www.campellomotors.it

Tagged with: