Nuovi motori e cambi per Jeep Renegade

On 4 giugno 2015, in News, by Matteo

La nuova Renegade, il primo modello Jeep costruito in Italia ed esportato in 100 Paesi del mondo, amplia la sua gamma con tre nuove motorizzazioni che sapranno soddisfare qualunque esigenza: 1.6 E-torQ da 110 cavalli, 1.4 Multiair da 140cv e cambio automatico a doppia frizione, 1.4 Multiair da 170 cavalli e cambio automatico a 9 rapporti.

Jeep Renegade CampelloMotors nelle colline sui pressi di MelfiIl 1.6 E-torQ da 110 CV di potenza e 152 Nm di coppia è disponibile sugli allestimenti Sport e Longitude in abbinamento al cambio manuale a cinque marce e alla trazione anteriore. Con un listino prezzi che parte da 20.800 euro, consente a un pubblico più ampio di entrare nel mondo Jeep e di soddisfare quanti sono alla ricerca di una vettura funzionale e capace di assicurare ottime performance (178 km/h di velocità massima e 11,8 secondi per passare da 0 a 100 km/h), il tutto a fronte di emissioni e consumi contenuti: nel ciclo combinato, i valori sono rispettivamente 141 g/km di CO2 e 6 litri/100 km.

In dettaglio, il propulsore da 1,6 litri E.torQ spicca per la sua leggerezza strutturale, grazie anche all’adozione di pistoni con rivestimento in grafite. Inoltre, le bielle forgiate in acciaio e la coppa dell’olio in alluminio contribuiscono ulteriormente alla riduzione del peso. L’albero motore è provvisto di otto contrappesi per una maggiore precisione.

La seconda novità della gamma è il potente 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV abbinato al cambio automatico a nove marce e trazione integrale 4×4, disponibile sulla versione Limited a un prezzo di listino da 31.000 euro. Gioiello di raffinatezza meccanica, il nuovo 1.4 Turbo MultiAir II eroga 170 CV a 5.500 giri/min di potenza massima e 250 Nm a 2.500 giri/min di coppia massima, valori che sottintendono elasticità e brillantezza, permettendo di raggiungere 196 km/h di velocità massima e di coprire lo 0 a 100 km/h in 8,8  secondi, senza per questo incidere su consumi ed emissioni di CO2 che si attestano rispettivamente intorno a 160 g/km e 6,9 l/100 km (ciclo combinato).

Il cambio automatico a 9 rapporti di Jeep Renegade La nuova motorizzazione è abbinata all’innovativo cambio a nove marce che consente al veicolo di ottimizzare la potenza sviluppata dal propulsore permettendo, allo stesso tempo, una capacità di ripresa aggressiva e un’erogazione della potenza fluida ed efficiente. Inoltre, è di serie la trazione integrale dotata del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore che permette di passare dal 4×2 al 4×4, senza alcun intervento da parte del conducente, per assicurare una gestione permanente della coppia e una trazione ottimale quando necessaria.

Da oggi è possibile ordinare anche la Jeep Renegade, negli allestimenti Longitude e Limited, dotata di motore 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV, cambio automatico a sei marce con doppia frizione (DDCT) e trazione anteriore. Il listino prezzi parte da 25.800 euro per la Longitude e da 27.400 euro per la Limited. Così equipaggiata la Renegade registra una velocità massima di 181 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in 11  secondi. Il tutto a fronte di emissioni di CO2 (137 g/km) e consumi contenuti (5,9 l/100 km).

L’innovativa trasmissione automatica a doppia frizione assicura un’erogazione continua di coppia e trazione, senza alcuna perdita di potenza in fase di cambio. Tecnicamente, il sistema è costituito da due cambi automatizzati disposti in parallelo mentre le frizioni sono del tipo “a secco” per minimizzare l’impatto sul veicolo e per massimizzare l’efficienza del sistema. Inoltre, a seconda che il conducente sia alla ricerca di una guida più confortevole o sportiva, il cambio DDCT può essere utilizzato in modalità automatica o sequenziale attraverso le posizioni UP e DOWN della leva del cambio.

Ti piacerebbe sapere come vanno? Vieni a provarle di persona!
Prenota il tuo Test Drive allo 0412580332 o allo 0498537911!

www.campellomotors.it
km0.tv

Tagged with:  

Auto nuova, quanto mi costi?

On 28 aprile 2015, in News, by Matteo
Le 6 variabili da considerare per calcolare il costo annuo di un’auto nuova

La domanda è tra le più cercate su Google: quanto mi costa davvero acquistare una nuova auto?
Ci sono una buona notizia e una cattiva notizia. La cattiva notizia è che per fare questo calcolo le variabili da considerare sono tante: c’è il bollo, il tagliando, la manutenzione ordinaria e quella che dobbiamo affrontare in seguito a imprevisti, l’assicurazione, … Dobbiamo anche considerare chi guiderà effettivamente il veicolo, con le sue abitudini e le sue esigenze (l’auto serve per portare i bambini a scuola o per lunghe trasferte?), l’età, la classe di merito e, ovviamente, le sue preferenze e desideri.

Tra costi fissifattori soggettivi e imprevisti il compito può sembrare davvero complicato. Dobbiamo rinunciarci?

Pensando al bisogno delle persone che incontriamo ogni giorno in concessionaria e mettendoci nei panni di Marco (un cliente che abbiamo incontrato davvero!), abbiamo cercato di ordinare i fattori e le variabili in un’infografica che facesse chiarezza e potesse essere un utile strumento di partenza. Ecco la buona notizia!

Dopo esserti chiarito le idee, il consiglio è quello di affidarti a un venditore esperto di cui ti fidi per un calcolo il più preciso possibile. Lui potrà aiutarti a far emergere le tue esigenze e, grazie alla sua conoscenza tecnica dei modelli, potrà accompagnarti al meglio fino alla scelta finale.

Buona lettura!

Fiat 500X: arriva il cambio automatico DCT!

On 23 aprile 2015, in News, by Matteo

Da oggi è possibile ordinare la nuovissima Fiat 500X equipaggiata con il 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV, cambio automatico DCT a doppia frizione e trazione anteriore.

La nuova Fiat 500X con cambio automatico a doppia frizionePeculiarità della nuova versione è l’innovativa trasmissione automatica di ultima generazione a doppia frizione che assicura un’erogazione continua di coppia e trazione, senza alcuna perdita di potenza in fase di cambio. Tecnicamente, il sistema è costituito da due cambi automatizzati, uno con le marce pari e uno con le marce dispari, disposti in parallelo. L’innesto della marcia si effettua in uno dei due, mentre l’altro continua la trazione con un’altra marcia, il cambio di marcia effettivo si ottiene modulando le corrispondenti frizioni in modo tale da garantire la continuità della trazione durante l’intera manovra. Le frizioni sono del tipo “a secco” per minimizzare l’impatto sul veicolo e per massimizzare l’efficienza dell’intero sistema.

Il cambio automatico a 6 marce a doppia frizione interagisce con tutti i sistemi elettronici della vettura. Per un miglior comportamento su strada, secondo le condizioni di guida e dello stile del guidatore, il cambio “dialoga” continuamente con il selettore di guida “Mood Selector” quindi con i sistemi frenante e sterzante, oltre che con la centralina di controllo del motore e il sistema di controllo di stabilità del veicolo.

La trasmissione automatica a doppia frizione può essere utilizzata in funzione automatica o sequenziale, a seconda che il conducente sia alla ricerca di una guida più confortevole o sportiva; in modalità sequenziale le cambiate possono essere effettuate con le posizioni UP e DOWN della leva del cambio, oppure attraverso i comandi al volante, disponibili come optional, per il massimo divertimento.

500X con cambio automatico DCT è disponibile con gli allestimenti Pop Star, Lounge, Cross e Cross Plus, con un listino prezzi che parte da 23.600 euro per la versione Pop Star.

Vuoi saperne di più?
contattaci allo 0412580345
o scrivi a danieleandriotto@campellomotors.it

Ti aspettiamo nella nostra sede Fiat di Mestre in via Saragat!

www.campellomotors.it
km0.tv

Marchionne, al recente Salone dell’automobile di Ginevra, è stato esplicito e ha precisato quello che era già nell’aria. Il brand Fiat nei prossimi anni non sarà più produttore “generalista”, cioè caratterizzato dallo sviluppo di tanti modelli per coprire tutte le categorie di auto, come per esempio Opel, Ford e Citroen, ma si concentrerà sui segmenti che sa fare meglio.

Sergio Marchionne FCALa gamma pertanto sarà meno “completa” rispetto ad altri concorrenti e verrà focalizzata sui modelli di maggior successo: Panda, la gamma 500 (500, 500L e 500X) e, in futuro, l’erede della Punto e la nuova Bravo, che sarà prodotta in Turchia dal 2016.

Marchionne, in conclusione, ha affermato che la marca Fiat non inseguirà più volumi di vendita e quote di mercato come un tempo. Ciò che il gruppo realizzerà nei prossimi 5-10 anni sarà un riposizionamento e una riconfigurazione nel mercato del gruppo FCA all’insegna dell’espansione del marchio Jeep, già in corso grazie anche a Renegade, e  del lancio globale dell’Alfa Romeo come marchio sportivo di prestigio.

www.campellomotors.it
www.km0.tv

Tagged with:  

Jeep Renegade 2.0 Multijet 120 CV 4×4 Sport

On 18 febbraio 2015, in News, by Matteo

Negli showroom Campello Motors Jeep di Venezia e Padova è arrivata la nuova versione Sport di Jeep Renegade, allestimento che porta al debutto l’inedita motorizzazione 2.0 Multijet II da 120CV (350 Nm a 1.750 giri/min di coppia massima) abbinata al cambio manuale a sei marce e alla trazione 4×4 “Jeep Active Drive”.

frontale Jeep Renegade Sport 4x4 Alpine White

La nuova versione Sport è stata pensata per chi è alla ricerca di una vettura dalle doti fuoristradistiche eccellenti, efficiente, funzionale e ben equipaggiata. Grazie all’elevato valore di coppia e all’innovativo sistema di trazione integrale “Jeep Active Drive“, che a qualsiasi velocità assicura un passaggio fluido dalla trazione integrale alle due ruote motrici, Renegade Sport permette di muoversi con disinvoltura in qualsiasi situazione e su qualsiasi terreno.

L’equipaggiamento interno è completo ed offre di serie: climatizzatore manuale, quadro strumenti con display da 3,5″ monocromatico, servosterzo elettrico, alzacristalli elettrici e volante regolabile  in altezza e profondità. La dotazione infotainment prevede un sistema audio a quattro altoparlanti e radio Uconnect con schermo touchscreen da 5″, presa USB e sistema vivavoce Bluetooth con comandi al volante.

Per quanto riguarda la sicurezza, sono presenti 6 airbag (frontali multistadio,  laterali anteriori e laterali a tendina anteriori e posteriori), controllo elettronico di stabilità (ESC) completo di Hill Start Assist (sistema di ausilio alla partenza in salita), sistema per il monitoraggio della pressione degli pneumatici e freno di stazionamento elettronico.

All’esterno, la nuova versione Sport si caratterizza per la griglia anteriore nera e i cerchi in acciaio da 16″ (a richiesta quelli in lega da 16″ a 5 fori).

Il prezzo di listino della Jeep Renegade Sport 2.0 Multijet II 120 CV 4×4 Sport parte da 25.100 euro e consente a un pubblico più ampio di entrare nel mondo Jeep, da sempre sinonimo di piacere di guida off-road in sicurezza. La nuova versione Sport amplia la gamma che parte da 23.500 euro per la versione Longitude 1.4 MultiAir da 140 CV con cambio manuale a 6 marce e trazione anteriore, e raggiunge i 32.800 euro per la top di gamma Trailhawk 2.0 Multijet II da 170 CV abbinata al cambio automatico a 9 marce e trazione integrale “Jeep Active Drive Low”.

Solo a febbraio Jeep Renegade Sport 4×4 può essere tua a € 23.900 o da € 299 al mese!

Vieni a scoprirla nelle nostre sedi Jeep di Venezia e Padova.

Venezia: Via Saragat 22, tel. 0412580332
Padova: Corso Stati Uniti 1/51, tel. 0498537911
www.campellomotors.it/C/12/OFFERTE-IN-CORSO/offerte-JEEP.html

Nasce nuova 500X, il crossover di casa FIAT

On 28 ottobre 2014, in News, by Matteo

L'estetica muscolosa della nuova Fiat 500XProdotta nel rinnovato stabilimento SATA di Melfi (Potenza) e commercializzata in più di 100 Paesi nel mondo, Fiat 500X rappresenta una nuova dimensione dell’inconfondibile 500, creando un punto d’incontro tra il suo stile iconico ed il concetto  moderno di crossover, con in più le valide capacità off-road assicurate dalla versione maggiormente adatta alle attività outdoor.

L’aspetto solido e robusto della vettura trova il suo perfetto equilibrio stilistico nella linea armoniosa che si esprime in dimensioni ideali per i clienti che ricercano il comfort, lo spazio e le dotazioni tipiche delle berline compatte. Allo stesso tempo, la 500X “strizza l’occhio” anche a coloro che quotidianamente devono affrontare il traffico urbano grazie alle sue dimensioni 7contenute: è infatti lunga 4 metri e 25 centimetri, larga 180 centimetri e alta 161 centimetri.
Compatta fuori, 500X è molto accogliente anche dentro: lo dimostra un ambiente ampio e protettivo con un diffuso impiego di materiali pregiati, finiture di qualità e utili vani portaoggetti.

Motorizzazioni

Al lancio saranno disponibili il 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV (trazione anteriore e cambio manuale a sei rapporti), il 1.6 MultiJet II da 120 CV (cambio manuale a sei rapporti e trazione anteriore) e 2.0 MultiJet II da 140 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale).

Successivamente la gamma si completerà con i propulsori benzina 1.6 “E-torQ” da 110 CV (cambio manuale a cinque rapporti e trazione anteriore), 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale) e il potente Tigershark 2.4 da 184 CV (cambio automatico a nove rapporti e trazione integrale). Il propulsore 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV sarà anche disponibile con trazione anteriore e cambio automatico a 6 rapporti a doppia frizione.
A disposizione ci saranno anche i turbodiesel 1.3 MultiJet II da 95 CV (cambio manuale a cinque rapporti e trazione anteriore)e 2.0 MultiJet II da 140 CV (cambio manuale a sei rapporti e trazione integrale).

Cambio automatico a nove rapporti

Il crossover 500X è la prima vettura Fiat a proporre la trasmissione automatica a nove rapporti. Questo cambio, abbinato al benzina 1.4 Turbo MultiAir II da 170 CV  e al turbodiesel 2.0 MultiJet II da 140 CV, offre numerosi vantaggi tra cui una grande capacità di ripresa e un’erogazione fluida della potenza. Controllata elettronicamente, la nuova trasmissione automatica a nove rapporti è provvista di mappatura “shift-on-the-fly”, con possibilità di passare alla modalità manuale-sequenziale.

Trazione 4×4 e sistema di disconnessione dell’asse posteriore

La nuova Fiat 500X è disponibile sia nella configurazione a due ruote motrici sia in quella a quattro ruote motrici. Peculiarità della trazione integrale del nuovo crossover Fiat è l’adozione del sistema di disconnessione dell’asse posteriore che consente di ridurre le perdite di energia dovute al trascinamento quando non è necessario utilizzare la modalità integrale, garantendo così una maggiore efficienza nei consumi. Unica vettura del segmento a proporla, insieme alla Jeep Renegade, la disconnessione dell’asse posteriore permette di passare in modo fluido dalla trazione a due ruote motrici a quella a quattro ruote motrici e di assicurare quindi la gestione permanente della coppia senza intervento da parte del conducente.

Selettore “Drive Mood Selector” e sistema Traction Plus

La nuova 500X offre il selettore di guida ” Drive Mood Selector ” che agisce su motore, freni, sterzo e cambio, consentendo tre diversi comportamenti della vettura, in base allo stile di guida più adatto alla situazione o alle condizioni del manto stradale:  Auto (per il massimo della resa in termini di comfort, consumi ed emissioni di CO2), Sport (per una guida che predilige le prestazioni) e All weather (massima sicurezza anche in condizioni di difficile aderenza).

Nelle versioni più adatte al tempo libero, la modalità All weather è sostituita dalla funzione “Traction” che, nel caso della versione integrale, rende più reattiva la trasmissione della coppia all’asse posteriore. Invece, sulle versioni  con trazione anteriore, mette in azione il sistema di controllo “Traction Plus” che, da una parte incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili e a scarsa aderenza, dall’altra si conferma una soluzione più economica ed ecologica di una tradizionale trazione integrale, risultando più efficiente in un comune uso di fuoristrada leggero.

Infotainment

In termini di equipaggiamenti per il comfort e l’infotainment, Fiat 500X si distingue nella categoria grazie ai sofisticati sistemi Uconnect con schermo touchscreen da 5″ o da 6,5”. Entrambe le versioni prevedono l’interfaccia Bluetooth, connettore Aux-in, porta USB, porta SD e comandi vocali. In più, il dispositivo Uconnect 5″ Radio Nav 5” offre navigazione TomTom 2,5D, mentre Uconnect Radio Nav 6,5″ è dotato di navigazione satellitare con mappe in 3D, indicazioni progressive sul percorso e funzione ‘One Shot Voice Destination Entry’ per inserire l’indirizzo con i comandi vocali.

Dal touchscreen a colori il guidatore può accedere a tutte le funzionalità principali: dalla radio analogica e digitale (DAB) fino a tutti i supporti multimediali (mediaplayer, iPod, iPhone, smartphone) collegabili  attraverso la porta USB e il connettore Aux-in o utilizzando lo streaming audio Bluetooth. Il tutto gestito direttamente dai comandi sul volante in modo da non distogliere lo sguardo o le mani dal volante stesso.
Inoltre, il nuovo sistema Uconnect Live permette al cliente, attraverso l’integrazione con il suo smartphone, di usare numerose  app sul sistema di bordo in modo da essere sempre in contatto con gli amici su Facebook e Twitter; ascoltare milioni di tracce musicali con Deezer e oltre 100mila stazioni radio con TuneIn.

Vuoi saperne di più? contattaci allo 0412580349 o scrivi a fabriziobertacco@campellomotors.it

Se invece stai cercando un auto nuova o Km.0, non farti sfuggire le nostre occasioni su:
http://www.campellomotors.it/C/9/PROMOZIONI/offerte-FIAT.html
http://km0.tv/auto-fiat-km-0.html

Tagged with:  

Fiat Freemont si rinnova con la versione Cross

On 26 agosto 2014, in News, by Matteo

Il nuovo Fiat Freemont Cross propone un look rinnovato che lo rende ben distinto nella gamma. Merito della griglia anteriore e delle cornici dei fari fendinebbia in nero lucido e del nuovo colore Platinum Chrome, che contraddistingue gli inserti del nuovo paraurti frontale, le minigonne laterali, le barre longitudinali sul tetto e la protezione sottoscocca del paraurti posteriore. Altro segno distintivo sono le cornici nere dei gruppi ottici anteriori e posteriori. Inoltre, Freemont Cross monta inediti cerchi in lega a cinque razze bruniti “Hyper Black” da 19″.

Interni nuovi ed esclusivi Frontale del nuovo Fiat Freemont Cross

All’interno dell’abitacolo, Fiat Freemont Cross presenta dettagli unici come i nuovi sedili in pelle nera con inserti sportivi a rete e cuciture a vista color grigio chiaro ardesia, presenti anche sul bracciolo centrale e sui pannelli porta. Inoltre sono presenti delle nuove finiture color Liquid Graphite su cruscotto, strumentazione, consolle centrale, pannello porta e volante. A completamento dell’allestimento interno, il volante e il pomello cambio sono offerti di serie in pelle.

Motorizzazioni

La versione Cross è equipaggiata con il 2.0 Multijet II da 140 CV, in abbinamento al cambio manuale a 6 rapporti e trazione anteriore, e 170 CV, sia nella versione 4×2 con cambio manuale sia in quella integrale attiva AWD accoppiato esclusivamente ad un cambio automatico a 6 rapporti.

Dotazioni di serie e optional

Look forte e deciso, completo nell’equipaggiamento, l’allestimento Cross offre di serie quanto di meglio oggi disponibile nel campo dell’infotainment: navigatore satellitare a mappe con schermo Touch Screen da 8.4″, lettore DVD e slot SD, connessione Bluetooth, telecamera posteriore di parcheggio e impianto audio Premium Alpine con 6 speaker, amplificatore da 368 watt e subwoofer.

Tra le dotazioni di serie figurano anche gli specchietti esterni elettrici, riscaldabili e ripiegabili, sei airbag, i porta-bicchieri illuminati, il Keyless Entry e Keyless Go con pulsante di avvio, e i comandi audio e di regolazione della velocità di marcia al volante.

Trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD)

A supportare l’aspetto grintoso del Fiat Freemont Cross ci pensa il sistema a trazione integrale attiva All-Wheel-Drive (AWD), disponibile con la motorizzazione 2.0 Multijet II 16v da 170 CV abbinata ad un cambio automatico a 6 rapporti.

Di tipo “on demand”, la trazione integrale attiva AWD di Fiat Freemont è dotata di una centralina elettronica che, tramite sensori, rileva l’aderenza delle quattro ruote e decide quando trasmettere trazione alle ruote posteriori. Le possibilità d’intervento sono previste in caso di fondi a bassa aderenza (ad esempio: fango, neve, ghiaccio) per garantire maggiore trazione e nessuna limitazione di percorso, oppure in caso di fondi asfaltati, per garantire trazione aggiuntiva e maggiore sicurezza nella percorrenza di curva.

La trazione posteriore si attiva anche sul fondo asciutto – a una velocità compresa tra i 40 e i 100 km/h – migliorando la maneggevolezza durante la guida e consentendo di affrontare le curve più agevolmente e con un comportamento più neutro.

Il nuovo Fiat Freemont sarà disponibile in autunno.

Se cerchi un Freemont in pronta consegna, non perderti le nostre occasioni sull’usato e km.0!

http://www.campellomotors.it/C/9/PROMOZIONI/offerte-FIAT.html

http://km0.tv/auto-fiat-km-0.html

Tagged with:  

Fiat 500 Cult, il nuovo top di gamma 500

On 8 luglio 2014, in News, by Matteo

Fiat 500 Cult è la nuova versione top di gamma che offre un esclusivo livello di stile, contenuti tecnologici e prestazioni al più esigente degli appassionati dell’icona Fiat. Oltre alle classiche tinte di carrozzeria, Fiat 500 Cult può indossare anche il nuovo colore Verde Lattementa. Tutte le colorazioni sono abbinate all’elegante tetto composto da una parte in vetro fisso e l’altra con verniciatura in nero lucido. Inoltre, sulla versione cabrio, è disponibile il nuovo Bianco Tristrato.

Esternamente 500 Cult è impreziosita dalle nuove calotte degli specchi, che possono essere cromate o nero lucido, a scelta del cliente, e da un’elegante cromatura dei caratteristici “baffi” del frontale e della maniglia del portellone posteriore. La cornice dei fanali posteriori, inoltre, ora è nero lucido.

La stessa impronta stilistica si ritrova all’interno dove spiccano i nuovi sedili in pelle, a scelta tra nera (inserti avorio o rossi), tabacco o rossa (entrambe con inserti avorio), che bene si sposano con la plancia verniciata della stessa tinta esterna. La nuova selleria è stata studiata per offrire la miglior ergonomia possibile, garantendo al cliente comfort e personalità in un’unica soluzione.

La novità più caratteristica di 500 Cult è il nuovo quadro strumenti con display TFT da 7“, che va sostituire la strumentazione analogica presente nelle altre versioni. Non mancano inoltre il climatizzatore automatico, i sensori posteriori di parcheggio, il tetto in vetro fisso con tendina parasole, i sedili in pelle, il volante in pelle con comandi Blue&Me ed il servosterzo elettrico Dualdrive.

Sempre di serie sono il sedile posteriore sdoppiato (50/50) con appoggiatesta regolabile in altezza e la radio CD/MP3 con sistema vivavoce Blue&Me e tecnologia Bluetooth (riconoscimento vocale, comandi al volante, lettore file audio digitali con porta USB).

Le motorizzazioni disponibili sono il brillante e parsimonioso turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV, il classico 1.2 da 69 CV ed il modernissimo 0.9 TwinAir Turbo da 85 e 105 CV. Il benzina 1.2 ed il twinair da 85 cavalli sono equipaggiabili anche con il cambio robotizzato Dualogic.

Vieni a scoprirla di persona nella nostra sede Fiat di Venezia!
http://www.campellomotors.it/D/9/Concessionaria-auto-nuove-Abarth–Alfa-Romeo–Fiat–Lancia-e-Jeep-per-Venezia-e-provincia–Offerte-auto-usate-e-auto-km-0-anche-per-Treviso-San-Don—Padova-Veneto.html

Tagged with:  

Nuovo Fiat Ducato, concentrato di innovazione

On 9 giugno 2014, in News, by Matteo

A giugno arriva il Nuovo Ducato, l’ultima evoluzione del best seller Fiat che introduce numerose novità per rispondere alle nuove esigenze dei clienti offrendo più tecnologia, più efficienza e più valore.

Tra i punti di forza del Nuovo Ducato, oltre al prezzo molto competitivo, spiccano i motori potenti ed efficienti e i numerosi contenuti altamente tecnologici, come i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida di ultima generazione. Senza contare che, grazie ad alcuni interventi tecnici mirati, il nuovo modello è migliorato nelle già ottime doti di durata, robustezza e conseguente aumento del valore residuo. Tutto ciò, unito ai bassi costi di gestione e alla riduzione del prezzo dei ricambi, consentono al Nuovo Ducato di vantare costi di manutenzione e riparazione tra i minori della categoria.

Per quanto riguarda le nuove formule d’acquisto, con la soluzione “Leasing Facile” è possibile utilizzare il veicolo senza immobilizzare il capitale e senza intaccare la liquidità aziendale. In più, il cliente professionale può così pianificare con certezza i costi di gestione, attraverso il pagamento dei canoni mensili, oltre a pagare solo per l’effettivo utilizzo del mezzo, decidendo se acquisirne la proprietà al termine del contratto riscattando il mezzo, oppure restituirlo.

Inoltre è possibile abbinare diversi servizi assicurativi che tutelano da ogni imprevisto: Marchiatura dei componenti chiave del veicolo come deterrente contro il furto, Prestito Protetto, Polizze Furto&Incendio, Collisione e Kasko.

Per il lancio del Nuovo Ducato è stato sviluppato anche “Maximum Care Speciale Ducato“, che offre la possibilità di estendere la garanzia di fabbrica con il più completo piano di protezione meccanica del veicolo, che copre tutti i componenti meccanici ed elettrici. In dettaglio, Mopar e FCA garantiscono che il veicolo sia assistito presso le officine autorizzate in tutta Europa, e che tutti gli interventi siano effettuati da tecnici altamente specializzati utilizzando sempre e solo ricambi originali specificamente progettati per il veicolo.

Inoltre, il cliente potrà scegliere il programma che per durata e chilometraggio meglio si adatta alle proprie esigenze: le durate sono comprese tra 3 e 5 anni (tra 1 e 3 anni oltre la garanzia contrattuale) mentre le percorrenze sono comprese tra i 90.000 e i 250.000 km.

Vieni a scoprirlo e provarlo nella nostra sede Fiat Professional di Venezia in Via Saragat!
http://www.campellomotors.it/D/9/Concessionario-auto-per-Venezia-dei-marchi-Abarth–Alfa-Romeo–Fiat–Fiat-Professional–Lancia-e-Jeep.html

Google mostra per la prima volta la sua auto, o più che altro una capsula su quattro ruote, in grado di guidare autonomamente e di portare i passeggeri ovunque con il solo utilizzo di un pulsante.

Il simpatico frontale della Google Driverless Car

L’obiettivo del colosso americano è di creare un sistema di guida, completamente autonomo, che possa aumentare la sicurezza stradale e che possa aiutare le moltissime persone che non possono mettersi al volante. Non a caso, infatti, tra i volontari che hanno testato la vettura non sono mancati bambini, anziani e non vedenti.

Questo prototipo, in grado di raggiungere i 40 km/h e caratterizzato da un design esterno decisamente simpatico e minimalista, all’interno presenta due sedili dotati di cinture di sicurezza, due tasti per l’avvio e lo stop ed un display che illustra il percorso.

Per ora si tratta di un veicolo nato per testare il software di gestione e controllo ma, se tutto andrà bene, non sarà da escludere entro un paio di anni l’avvio di un progetto pilota negli States. Speriamo che un giorno, non molto remoto, questa tecnologia possa essere utilizzata anche nel nostro Paese.

Vi consigliamo di non perdervi il video dimostrativo! :)

Tagged with: