Fiat 500 Cult, il nuovo top di gamma 500

On 8 luglio 2014, in News, by Matteo

Fiat 500 Cult è la nuova versione top di gamma che offre un esclusivo livello di stile, contenuti tecnologici e prestazioni al più esigente degli appassionati dell’icona Fiat. Oltre alle classiche tinte di carrozzeria, Fiat 500 Cult può indossare anche il nuovo colore Verde Lattementa. Tutte le colorazioni sono abbinate all’elegante tetto composto da una parte in vetro fisso e l’altra con verniciatura in nero lucido. Inoltre, sulla versione cabrio, è disponibile il nuovo Bianco Tristrato.

Esternamente 500 Cult è impreziosita dalle nuove calotte degli specchi, che possono essere cromate o nero lucido, a scelta del cliente, e da un’elegante cromatura dei caratteristici “baffi” del frontale e della maniglia del portellone posteriore. La cornice dei fanali posteriori, inoltre, ora è nero lucido.

La stessa impronta stilistica si ritrova all’interno dove spiccano i nuovi sedili in pelle, a scelta tra nera (inserti avorio o rossi), tabacco o rossa (entrambe con inserti avorio), che bene si sposano con la plancia verniciata della stessa tinta esterna. La nuova selleria è stata studiata per offrire la miglior ergonomia possibile, garantendo al cliente comfort e personalità in un’unica soluzione.

La novità più caratteristica di 500 Cult è il nuovo quadro strumenti con display TFT da 7“, che va sostituire la strumentazione analogica presente nelle altre versioni. Non mancano inoltre il climatizzatore automatico, i sensori posteriori di parcheggio, il tetto in vetro fisso con tendina parasole, i sedili in pelle, il volante in pelle con comandi Blue&Me ed il servosterzo elettrico Dualdrive.

Sempre di serie sono il sedile posteriore sdoppiato (50/50) con appoggiatesta regolabile in altezza e la radio CD/MP3 con sistema vivavoce Blue&Me e tecnologia Bluetooth (riconoscimento vocale, comandi al volante, lettore file audio digitali con porta USB).

Le motorizzazioni disponibili sono il brillante e parsimonioso turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV, il classico 1.2 da 69 CV ed il modernissimo 0.9 TwinAir Turbo da 85 e 105 CV. Il benzina 1.2 ed il twinair da 85 cavalli sono equipaggiabili anche con il cambio robotizzato Dualogic.

Vieni a scoprirla di persona nella nostra sede Fiat di Venezia!
http://www.campellomotors.it/D/9/Concessionaria-auto-nuove-Abarth–Alfa-Romeo–Fiat–Lancia-e-Jeep-per-Venezia-e-provincia–Offerte-auto-usate-e-auto-km-0-anche-per-Treviso-San-Don—Padova-Veneto.html

Tagged with:  

Nuovo Fiat Ducato, concentrato di innovazione

On 9 giugno 2014, in News, by Matteo

A giugno arriva il Nuovo Ducato, l’ultima evoluzione del best seller Fiat che introduce numerose novità per rispondere alle nuove esigenze dei clienti offrendo più tecnologia, più efficienza e più valore.

Tra i punti di forza del Nuovo Ducato, oltre al prezzo molto competitivo, spiccano i motori potenti ed efficienti e i numerosi contenuti altamente tecnologici, come i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida di ultima generazione. Senza contare che, grazie ad alcuni interventi tecnici mirati, il nuovo modello è migliorato nelle già ottime doti di durata, robustezza e conseguente aumento del valore residuo. Tutto ciò, unito ai bassi costi di gestione e alla riduzione del prezzo dei ricambi, consentono al Nuovo Ducato di vantare costi di manutenzione e riparazione tra i minori della categoria.

Per quanto riguarda le nuove formule d’acquisto, con la soluzione “Leasing Facile” è possibile utilizzare il veicolo senza immobilizzare il capitale e senza intaccare la liquidità aziendale. In più, il cliente professionale può così pianificare con certezza i costi di gestione, attraverso il pagamento dei canoni mensili, oltre a pagare solo per l’effettivo utilizzo del mezzo, decidendo se acquisirne la proprietà al termine del contratto riscattando il mezzo, oppure restituirlo.

Inoltre è possibile abbinare diversi servizi assicurativi che tutelano da ogni imprevisto: Marchiatura dei componenti chiave del veicolo come deterrente contro il furto, Prestito Protetto, Polizze Furto&Incendio, Collisione e Kasko.

Per il lancio del Nuovo Ducato è stato sviluppato anche “Maximum Care Speciale Ducato“, che offre la possibilità di estendere la garanzia di fabbrica con il più completo piano di protezione meccanica del veicolo, che copre tutti i componenti meccanici ed elettrici. In dettaglio, Mopar e FCA garantiscono che il veicolo sia assistito presso le officine autorizzate in tutta Europa, e che tutti gli interventi siano effettuati da tecnici altamente specializzati utilizzando sempre e solo ricambi originali specificamente progettati per il veicolo.

Inoltre, il cliente potrà scegliere il programma che per durata e chilometraggio meglio si adatta alle proprie esigenze: le durate sono comprese tra 3 e 5 anni (tra 1 e 3 anni oltre la garanzia contrattuale) mentre le percorrenze sono comprese tra i 90.000 e i 250.000 km.

Vieni a scoprirlo e provarlo nella nostra sede Fiat Professional di Venezia in Via Saragat!
http://www.campellomotors.it/D/9/Concessionario-auto-per-Venezia-dei-marchi-Abarth–Alfa-Romeo–Fiat–Fiat-Professional–Lancia-e-Jeep.html

Google mostra per la prima volta la sua auto, o più che altro una capsula su quattro ruote, in grado di guidare autonomamente e di portare i passeggeri ovunque con il solo utilizzo di un pulsante.

Il simpatico frontale della Google Driverless Car

L’obiettivo del colosso americano è di creare un sistema di guida, completamente autonomo, che possa aumentare la sicurezza stradale e che possa aiutare le moltissime persone che non possono mettersi al volante. Non a caso, infatti, tra i volontari che hanno testato la vettura non sono mancati bambini, anziani e non vedenti.

Questo prototipo, in grado di raggiungere i 40 km/h e caratterizzato da un design esterno decisamente simpatico e minimalista, all’interno presenta due sedili dotati di cinture di sicurezza, due tasti per l’avvio e lo stop ed un display che illustra il percorso.

Per ora si tratta di un veicolo nato per testare il software di gestione e controllo ma, se tutto andrà bene, non sarà da escludere entro un paio di anni l’avvio di un progetto pilota negli States. Speriamo che un giorno, non molto remoto, questa tecnologia possa essere utilizzata anche nel nostro Paese.

Vi consigliamo di non perdervi il video dimostrativo! :)

Tagged with:  

Arrivano gli Ecoincentivi 2014!

On 2 maggio 2014, in Ambiente, News, by Matteo

Dal 6 maggio scattano gli incentivi governativi 2014 per l’acquisto di vetture green (elettriche, ibride, a GPL e a metano) di prima immatricolazione. L’ecobonus, che può raggiungere il massimo di 5.000 euro, sarà assegnato in base a tre livelli di emissioni incentivate (fino a 50, 95 e 120 g/km), due diversi destinatari (privati e utenze professionali), con e senza rottamazione, con un plafond prestabilito che definisce di fatto il numero di vetture che saranno oggetto di incentivazione.

In caso di esaurimento del plafond messo a disposizione dal Governo (lo scorso anno quello assegnato ai privati venne esaurito in poche ore) i marchi Fiat, Lancia e Alfa Romeo giocano d’anticipo assicurando, dal primo al 31 maggio, un contributo almeno equivalente al massimo degli incentivi statali. Infatti, nel caso un cliente sia interessato a un modello su cui esiste già una promozione superiore a quello dell’incentivo, ovviamente avrà diritto all’offerta più vantaggiosa.

In dettaglio, l’iniziativa di Fiat, Alfa Romeo e Lancia semplifica ed estende il beneficio degli incentivi senza alcun vincolo di sorta e senza limitazioni. Infatti, la promozione è valida sulle vetture GPL e Metano senza distinzioni tra clienti privali e utenze professionali, anche senza rottamazione, senza alcun limite in termini di plafond ed emissioni.

Ecco alcuni esempi che chiariscono l’operazione a seconda delle fasce di emissioni di CO2 contemplate dal piano statale.

Nella fascia compresa tra 50 e 95 g/km di emissioni, il cliente può acquistare una Fiat Panda TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV (benzina/metano), nell’allestimento Easy, con uno sconto di circa 3.000 euro: il valore è lo stesso da quanto previsto dall’incentivo statale per questa vettura.

Se invece si preferisce la Lancia Ypsilon Ecochic Metano, in allestimento Gold, è possibile beneficiare di un incentivo di 3.450 euro più IVA: è in linea con l’importo massimo previsto dall’incentivo statale per le vetture che rientrano nella fascia inferiore ai 95 g/km di CO2.

Allo stesso modo, è possibile beneficiare di 4.200 euro per la nuova Fiat 500L Pop star TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV (benzina/metano) sia che si acceda al bonus statale sia che si utilizzi l’incentivo offerto dal brand Fiat per tutto il mese di maggio.

Ma al di là delle soglie dell’incentivo statale, Fiat, Alfa Romeo e Lancia assicurano incentivi sull’intera gamma metano e GPL, quindi anche sui modelli di categoria superiore come l’Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo GPL da 120 CV, sulla quale si raggiunge l’incentivo massimo di 4.880 euro sulle vetture in pronta consegna, così come su Delta 1.4 Turbo GPL da 120 CV.

Non farti sfuggire questa straordinaria opportunità, vieni a scoprirne tutti i particolari nella nostra sede di Mestre in Via Saragat, ti aspettiamo!
http://www.campellomotors.it/D/9/Concessionaria-auto-nuove-Abarth–Alfa-Romeo–Fiat–Lancia-e-Jeep-per-Venezia-e-provincia–Offerte-auto-usate-e-auto-km-0-anche-per-Treviso-San-Don—Padova-Veneto.html

Tagged with:  

Presentata in anteprima europea al recente Salone di Ginevra, Jeep Cherokee si è evoluta in una vettura completamente nuova in grado di offrire ai clienti una moderna interpretazione del claim “Go anywhere, do anything” che da sempre contraddistingue ogni modello appartenente al leggendario marchio Jeep.

Giunta alla quarta generazione, la nuova Jeep Cherokee presenta un innovativo design dalle linee fluide e slanciate, il primo cambio automatico a nove rapporti del segmento, caratteristiche di guida su strada e maneggevolezza di classe superiore, leggendarie capacità 4×4 di Jeep, interni premium realizzati con cura artigianale, innovativi contenuti tecnologici, nuovi livelli di efficienza, intrattenimento e comfort a bordo e sistemi per la sicurezza e per la protezione degli occupanti a cinque stelle che gli hanno assicurato il titolo di best in class nella sua categoria per l’anno 2013.

Progettata per eccellere su qualsiasi tipo di superficie, la nuova Jeep Cherokee è disponibile sia nella configurazione a due ruote motrici a trazione anteriore, sia in quella a trazione a quattro ruote motrici, ed offre tre innovativi sistemi di trazione integrale: Jeep Active Drive I, Jeep Active Drive II e Jeep Active Drive Lock. Il sistema Jeep Active Drive I dispone di una unità di trasmissione della potenza (PTU) completamente automatica che assicura un funzionamento continuo a qualsiasi velocità, sia nella modalità a trazione integrale che in quella a due ruote motrici. Il sistema Jeep Active Drive II include una PTU a due velocità con gestione della coppia e marce ridotte, mentre il sistema Jeep Active Drive Lock è disponibile esclusivamente sulla versione Trailhawk e prevede, oltre alle caratteristiche del sistema Jeep Active Drive II, il bloccaggio del differenziale posteriore per assicurare maggiore potenza durante la guida a marce ridotte nel fuoristrada estremo.

Il nuovo Jeep Cherokee è anche il primo Medium SUV con dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore che consente di ridurre le perdite di energia quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4, garantendo una maggiore efficienza nei consumi.

In Italia la gamma propone gli allestimenti Longitude, Limited e Trailhawk equipaggiati con il nuovo motore turbodiesel Multijet II da 2,0 litri e il Pentastar benzina da 3,2 litri. L’efficiente 2,0 litri turbodiesel sarà disponibile nella versioni da 140 e 170 CV di potenza, entrambe con una coppia massima di 350 Nm. La versione da 170 CV del motore da 2,0 litri è abbinata al nuovo cambio automatico a nove rapporti, un contenuto che per prima la nuova Jeep Cherokee porta nella sua categoria, mentre la versione da 140 CV è abbinata a un cambio manuale a sei rapporti. La tecnologia Stop/Start per la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 è di serie su entrambe le versioni del turbodiesel da 2,0 litri.

Vieni a provarla di persona anche sabato e domenica nelle nostre sedi Jeep di Venezia e Padova!

http://www.campellomotors.it/P/318/Concessionario-auto-nuove-a-Padova–Venezia-e-Rovigo/Vendita-ed-assistenza-jeep—Padova–Venezia–Chioggia–S–Don—di-Piave/Nuovo-Jeep-Cherokee-2014-Test-Drive-e-Informazioni.html

Tagged with:  
Qualche giorno fa l’utente SATA, acronimo di “Società Automobilistica Tecnologie Avanzate”, ha pubblicato un video in cui sembra che nel complesso industriale FCA di Melfi regni l’ottimismo. Nella breve e simpatica clip musicale, infatti, i dipendenti, dalla dirigenza alla catena di montaggio, ballano sulle note di “Happy”, famosa canzone di Pharrell Williams.


Lo stabilimento di Melfi, con i suoi i 5.500 dipendenti, attualmente in cassa integrazione a rotazione, produrrà, oltre all’attuale Punto, anche le nuovissime Jeep Renegade e Fiat 500X, due ragioni in più per essere felici e per sperare nel completo riassorbimento della forza lavoro. In pochissimo tempo il filmato ha superato 40.000 visualizzazioni.

Tagged with:  

Nuova Jeep Renegade 2015: il Small SUV di Jeep

On 18 marzo 2014, in News, by Matteo

La nuova Jeep Renegade, presentata al Salone di Ginevra 2014, amplia la gamma Jeep a livello globale e porta ufficialmente il brand americano nel crescente segmento dei Small SUV.

Jeep Renegade

Renegade offre capacità off-road di riferimento nella categoria, la libertà ed il comfort della guida open air, il primo cambio automatico a nove rapporti del segmento per garantire migliori prestazioni su strada e fuoristrada, motori efficienti nei consumi, un’ampia dotazione per la sicurezza e avanzati contenuti tecnologici. Il risultato: una vera Jeep, realizzata per conquistare una clientela giovane sempre alla ricerca di avventura.
Eccone le caratteristiche salienti:
  • La versione Renegade Trailhawk vanta capacità off-road best in class certificate dal badge ‘Trail Rated’ e garantite dal sistema di trazione interale Jeep Active Drive Low con rapporto finale di riduzione di 20:1 e sistema Selec-Terrain
  • Senza eguali: Renegade ha un aspetto robusto grazie alle grintose proporzioni ruote-carrozzeria e offre la libertà della guida open air grazie alle due configurazioni per il tetto My Sky
  • Nuovi interni dal look energico con dettagli funzionali, colori suggestivi e materiali di pregio
  • L’innovativa architettura “Small Wide 4×4″ combina capacità off-road best in class con un’eccellente dinamica di guida su strada
  • Destinata al mercato globale, la Renegade offre 16 efficienti combinazioni motore-trasmissione, oltre al primo cambio automatico a nove rapporti del segmento B
  • Renegade coniuga efficienza nei consumi e capacità off-road al meglio nella categoria
  • Contenuti tecnologici riservati in passato esclusivamente ai SUV del segmento premium: Uconnect Access, Uconnect touchscreen radio e primo display a colori di grandi dimensioni del segmento
  • Fino a 70 avanzati sistemi di sicurezza disponibili a richiesta
  • Progettata in America, costruita in Italia, venduta in più di 100 paesi: la Renegade 2015 esprime la strategia globale del marchio Jeep.
Capacità off-road di riferimento grazie a due nuovi sistemi 4×4

Partendo dalla tecnologia 4×4 equipaggiata sulla nuova Jeep Cherokee, Jeep Renegade 2015 offre due avanzati sistemi di trazione che garantiscono prestazioni off-road di riferimento nella categoria.

Interni del nuovo Jeep Renegade

Entrambi i sistemi sono in grado di trasferire il 100% della coppia su una singola ruota, garantendo la massima aderenza.

  • Jeep Active Drive – sistema di trazione integrale
  • Jeep Active Drive Low – sistema di trazione integrale con rapporto finale di riduzione di 20:1 – una esclusiva nel segmento
Jeep Renegade, inoltre, è il primo Small SUV ad essere dotato del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e dell’unità di trasmissione della potenza (PTU). Ciò consente di ridurre ulteriormente i consumi dei modelli 4×4. Il sistema entra in funzione quando si rende necessaria la modalità a quattro ruote motrici.
I sistemi Jeep Active Drive e Active Drive Low sono abbinati al sistema di gestione della trazione Jeep Selec-Terrain che dispone di quattro modalità (Auto, Snow, Sand e Mud, che diventano cinque con l’aggiunta della modalità Rock specifica del modello Trailhawk) per garantire prestazioni off-road di riferimento su qualsiasi superficie e in qualsiasi condizione meteorologica.
Trail Rated: il modello Trailhawk 4×4

Per i clienti che pretendono performance in fuoristrada di livello superiore, la versione Trailhawk offre capacità 4×4 Trail Rated di riferimento nella categoria grazie a:

  • Sistema di trazione integrale Jeep Active Drive Low di serie (con rapporto finale di riduzione di 20:1);
  • Sistema Selec-Terrain con l’esclusiva modalità Rock;
  • 20 mm in più di altezza da terra;
  • Piastre di protezione e ganci di traino anteriori e posteriori di colore rosso;
  • Esclusivi paraurti che permettono di ottenere un angolo di attacco di 30,5 gradi, un angolo di dosso di 25,7 gradi e un angolo di uscita di 34,3 gradi;
  • Fino a 205 mm di articolazione delle ruote;
  • Sistema Hill-descent Control;
  • Capacità di guado pari a 480 mm;
  • Capacità di traino fino a 1.500 kg sui modelli equipaggiati con motore diesel MultiJet II e fino a 907 kg su quelli con motore Tigershark da 2,4 litri.
Progettata per il mercato globale: 16 combinazioni motore-trasmissione

In linea con la tradizione Jeep, la nuova Renegade è lo Small SUV più capace, efficiente nei consumi e tecnologicamente avanzato di sempre. Può essere dotata di 16 diverse combinazioni di motori e propulsori per soddisfare le richieste specifiche dei clienti in tutto il mondo.

Particolari del cambio cambio e della parte bassa della plancia.

Sono disponibili sul nuovo modello:

  • Quattro motori a benzina MultiAir;
  • Due motori diesel MultiJet II;
  • Un efficiente motore E.torQ compatibile con il sistema flex-fuel;
  • Tecnologia Stop&Start per ridurre emissioni e consumi;
  • Il primo cambio automatico a nove rapporti disponibile nel segmento;
  • Due cambi manuali e una trasmissione a doppia frizione a secco (DDCT).
Il primo Small SUV al mondo con cambio automatico a nove rapporti
Proprio come la nuova Jeep Cherokee, la Renegade 2015 fissa un nuovo standard nella categoria dei Small SUV dove introduce la prima applicazione del cambio automatico a nove rapporti. Abbinato al motore diesel MultiJet II da 2,0 litri o al motore benzina MultiAir2 da 2,4 litri, la trasmissione automatica a nove rapporti offre una serie di vantaggi tra cui un’aggressiva capacità di ripresa, un’erogazione fluida della potenza alle velocità autostradali e una maggiore efficienza nei consumi rispetto a un cambio automatico a sei rapporti.
Continua a seguirci per ulteriori news!
Tagged with:  

Nuova Panda Cross al Salone di Ginevra 2014

On 19 febbraio 2014, in News, by Matteo

Al Salone di Ginevra 2014 debutta la nuovissima Fiat Panda Cross. Destinata ad un pubblico giovane e dinamico, la Fiat Panda Cross è la versione top di gamma che, insieme ai modelli Panda 4×4 e Panda Trekking, compone un’offerta di city SUV unica nel proprio segmento. Approfondiamo nel dettaglio tutti i particolari dell’allestimento più grintoso della gamma Panda.

Stile e dimensioni

Fiat Panda Cross 2014

Il frontale della nuova Fiat Panda Cross 2014

Il frontale, grazie al nuovo paraurti, presenta un generoso skid plate in colore titanio satinato mentre  i gruppi ottici sono caratterizzati dai proiettori ed i nuovi fendinebbia integrati nella zona del baffo portalogo. Le luci diurne DRL, inoltre, adottano la tecnologia LED e sono integrate nello skid plate.

Nella vista laterale si evidenziano alcuni elementi specifici come i passaruota marcati, le modanature con badge “Cross” e le nuove barre portatutto che riprendono entrambe le finiture dello skid plate. I cerchi in lega da 15” presentano un disegno a 5 razze a V ed una finitura in metallo brunito.

Il posteriore si caratterizza per un nuovo paraurti con protezione sotto-scocca che riprende design e finiture dello skid plate anteriore, un nuovo gruppo ottico brunito ed il terminale di scarico cromato.

All’interno i sedili sono in tessuto naturale fiammato dal look tecnico con i fianchetti di contenimento laterali in ecopelle marrone che si abbinano al rivestimento presente sui pannelli porta. Il sedile di guida si caratterizza per la scritta Cross brunita sullo schienale ottenuta mediante un riporto poliuretanico.

La fascia della plancia è in un nuovo colore rame all’interno della quale spicca la nuova finitura titanio satinato della plancia portastrumenti. Lo stessa finitura è utilizzata per il mobiletto centrale, a due livelli, sul quale è montato l’inedito selettore Terrain Control.

Trazione integrale e Terrain Control

Fiat Panda Cross 2014 posteriore

Il caratteristico posteriore

La nuova Panda Cross adotta un sistema di trasmissione di tipo “Torque on demand“, che si avvale di due differenziali e di un giunto controllato elettronicamente.

Si tratta di una trazione integrale permanente gestita da una centralina elettronica che, attraverso l’analisi dei segnali veicolo, ripartisce la trazione sui due assali anteriore e posteriore in modo omogeneo e proporzionale secondo le condizioni di aderenza del fondo stradale. I vantaggi che offre questo sistema sono l’assoluto automatismo del funzionamento e l’assenza di manutenzione.

Selettore dedicato per gli amanti della guida in fuoristrada Terrain Control

Come nei SUV di alta gamma ed in tutti modelli dalla spiccata vocazione off-road, anche Panda Cross offre la possibilità agli amanti della guida in fuoristrada di poter selezionare l’utilizzo della trazione integrale a seconda delle condizioni di guida, scegliendo fra tre modalità:

  • AUTO - Ripartizione automatica della trazione sui due assali a seconda delle condizioni di aderenza del manto stradale;
  • LOCK - La trazione integrale rimane sempre inserita per l’utilizzo ottimale in fuoristrada con una ripartizione della coppia tra le quattro ruote, ottenuta frenando le ruote che perdono aderenza (o slittano più delle altre) e trasferendo così la forza motrice su quelle che hanno maggior presa sul terreno. Questa funzione agisce sotto la soglia dei 50 km/h;
  • HILL DESCENT – Per una gestione ottimale delle discese su pendenze particolarmente ripide o su percorsi con elevate sconnessioni.

Sospensioni

Panda Cross adotta due schemi collaudati: una soluzione a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson per l’anteriore mentre al posteriore si è preferito un sistema a ruote interconnesse tramite ponte torcente specificamente sviluppato per la versione integrale.

Angoli caratteristici

Panda Cross si trova a proprio agio su terreni sconnessi e difficili, grazie alla generosa altezza da terra, 16 cm per la versione Multijet II e 15 cm per la versione Twinair Turbo, e agli ottimi valori degli “angoli caratteristici fuoristrada”: 24° (attacco), 33° (uscita), 20° (dosso) e 31,5° (70%) di pendenza massima.

Motorizzazioni

Fiat Panda Cross è disponibile con due motorizzazioni, entrambe dotate di Start&Stop: il nuovo 0.9 TwinAir Turbo da 90CV e il diesel 1.3 Multijet II da 80CV.

Motore Fiat Twinair

Uno spaccato del 0.9 Twinair

Il propulsore 0.9 TwinAir Turbo eroga una potenza massima di 90 CV (66 kW) a 5.500 giri/min e una coppia di 145 Nm a 1.900 giri/min (costante fino a 3.000 giri/min). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto ecologico ed i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. Questo propulsore fa registrare, nel ciclo combinato, un consumo di 4,9 litri/100 km ed emissioni di CO2  pari a 114 g/Km.

Il turbodiesel 1.3 Multijet II invece eroga una potenza massima di 80 CV (59 kW) a 4.000 giri/min ed una coppia di ben 190 Nm a soli 1.500 giri/min. Nel ciclo combinato il 1.3 Multijet II fa registrare appena 125 g/km di emissioni di CO2 e consumi pari a 4,7 litri per 100 km.

Cambio a 6 marce specifico

In abbinamento al motore TwinAir Turbo, la nuova Panda Cross propone un cambio specifico a 6 rapporti con prima marcia corta che accentua le doti off-road del modello garantendo un eccellente spunto nelle partenze in salita.

La nuova Panda Cross sarà commercializzata a partire dal prossimo autunno nei  principali mercati europei e per l’occasione sarà proposta con una livrea tristrato arancione di grande impatto.

http://www.campellomotors.it
http://www.km0.tv

Debutta la versione Laredo di Grand Cherokee

On 30 gennaio 2014, in News, by Matteo

Jeep introduce l’allestimento Laredo sull’ammiraglia Grand Cherokee e completa la gamma commercializzata in Italia che già propone le versioni  Limited, Overland, Summit e SRT.

Jeep Grand Cherokee Laredo potrà essere acquistata, come già le altre versioni della gamma Grand Cherokee, con “Jeep Free” pagando solo la metà del prezzo di listino e nessuna rata per due anni. Allo scadere dei due anni il cliente è libero di tenerla, cambiarla o restituirla.

Il nuovo Grand Cherokee Laredo è disponibile esclusivamente con la versione “low power” del turbodiesel da 3,0 litri V6, a iniezione diretta Common Rail con tecnologia Multijet II e cambio automatico a otto rapporti, che sviluppa una potenza massima di 190 CV a 4.000 giri/min e una coppia e 440 Nm di coppia a 1.600-2.800 giri/min.

Modello di accesso all’esclusività e all’eleganza del mondo Grand Cherokee, la versione Laredo è commercializzata in 7 tinte esterne (Brilliant Black, Bright White, Billet Silver, Maximum Steel, Granite, Black Forrest Green, True Blu) e si distingue esternamente per le raffinate finiture in tinta carrozzeria presenti all’interno della mascherina, sulle maniglie delle porte e sugli specchietti retrovisori, regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente. I fari con luci diurne a LED e l’elegante cornice cromata dei fendinebbia impreziosiscono il frontale. Completano il look di Grand Cherokee Laredo cerchi in lega da 18” a cinque razze doppie.

Gli interni si contraddistinguono per i contenuti tecnologici e la qualità delle finiture e sulla versione Laredo presentano di serie volante rivestito in pelle con paddleshift integrati, quadro strumenti con tecnologia a cristalli liquidi TFT da 7″ completamente personalizzabile dal guidatore, sedili anteriori regolabili elettricamente in 8 posizioni lato guida e 6 posizioni lato passeggero. La dotazione di serie per il comfort e l’infotainment a bordo prevede climatizzatore automatico bi-zona, impianto audio con 6 altoparlanti e sistema UconnectTM touchscreen da 8,4” con radio DAB e vivavoce Bluetooth®.

Tagged with:  

Disponibile da metà gennaio nelle sedi Campello Motors Jeep di Mestre-Venezia in Via Saragat e di Padova in Corso Stati Uniti, l’esclusiva serie a tiratura limitata “Polar” sarà commercializzata nella configurazione a due porte Jeep Wrangler e in quella a quattro porte Jeep Wrangler Unlimited, entrambe equipaggiate con il brillante turbodiesel da 2,8 litri con cambio automatico a cinque marce che eroga 200 CV (147 kW) a 3.600 giri/min e una coppia di 460 Nm a 1.600 – 2.600 giri/min.

Jeep Wrangler PolarRealizzata sulla base della versione Sahara di Jeep Wrangler, la nuova serie speciale presenta esternamente un allestimento unico caratterizzato da alcuni elementi specifici come la nuova griglia a sette feritoie di colore nero lucido, il copriruota di scorta rigido in tinta carrozzeria, il cofano motore rialzato, l’hard top modulare Freedom TopTM in tinta con la carrozzeria e i cerchi in lega da 18″ Gloss Black. Completano la caratterizzazione esterna la decalcomania con il profilo a tre colori delle montagne, applicata lateralmente sul cofano e lo sportello carburante nero firmato Mopar®. Wrangler Polar sarà disponibile nell’inedita  tonalità ‘Hydro Blue’ e nei colori ‘Billet Silver Metallic’ e ‘Bright White’, entrambi già disponibili nella gamma Wrangler commercializzata in Italia.

L’esclusiva personalizzazione della serie speciale è ben visibile anche all’interno dove spiccano i sedili in pelle di colore nero con impunture Pearl White e logo “Polar”, posto anteriormente sulla parte alta dello schienale. L’equipaggiamento di serie offre inoltre volante nero rivestito in pelle con cuciture a vista Pearl White ed inserti lucidi Ceramic White. Le cuciture a vista Pearl White impreziosiscono anche i braccioli mentre la maniglia di sostegno del passeggero e le bocchette di ventilazione sulla plancia si contraddistinguono per le esclusive finiture Ceramic White. La stessa tinta riveste le cornici dell’esclusivo quadro strumenti caratterizzato dallo sfondo blu e logo Polar che, insieme ai tappetini Mopar con motivo a rilievo che riproduce l’impronta degli pneumatici, aggiungono ulteriore esclusività agli interni della serie speciale Polar.

Progettata per affrontare i percorsi off-road più impegnativi, Jeep Wrangler Polar dispone dell’assale anteriore Dana 30 e del poderoso assale posteriore Dana 44. Le leggendarie capacità fuoristradistiche della gamma Wrangler sono garantite dal sistema di trazione integrale part-time Command-Trac NV241 inseribile ’shift-on-the fly’ a due velocità con rapporto per le marce ridotte di 2.72:1. L’abilità nel superare nella massima sicurezza gli ostacoli più ostili è assicurata dal differenziale posteriore autobloccante Trac-Lok equipaggiato di serie sulla versione speciale Polar.

Il comfort a bordo per tutti gli occupanti è assicurato dalla completa dotazione di serie che prevede climatizzatore automatico, volante in pelle con comandi integrati, sedili anteriori riscaldabili, sedile del guidatore regolabile in altezza, computer di bordo EVIC, cruise control e sistema multimediale di intrattenimento e navigazione satellitare UConnectTM GPS con schermo ‘touchscreen’ da 6,5″, hard disk da 40 gigabyte, porta USB, ingresso AUX e lettore DVD video.

Se stai cercando un Jeep Wrangler Km.0, scopri le nostre scontatissime occasioni in pronta consegna!
http://www.campellomotors.it/P/278/PROMOZIONI/offerte-JEEP/Offerta-Jeep-Wrangler-Sahara-KM-0-Promozione-Veneto.html

Tagged with: